RSS

Archivi tag: wasafiri

Viaggiatori: il video di Federica

Ci son voluti due anni, prima che mi decidessi a pubblicarlo….poi oggi mi arriva un mail da parte di Selene e allora capisco che non sono l’unica matta, che i ricordi, le emozioni, le sensazioni… riesco ancora a percipire tutto… non so se ho fatto bene o male a metterlo su youtube… so che oggi avevo voglia di liberare un pò queste belle emozioni…

“Hai visto?”. “Sì” risposi, ancora frastornato. “Era un elefante.” “No” disse lui. ” Lo spirito dell’Africa assume sempre la forma di un elefante, perchè non esiste un animale capace di vincerlo: né il leone,né il bufalo, né il serpente”. Ebano di R.Kapuscinski

 
1 Commento

Pubblicato da su 30/01/2012 in Tulimiamo

 

Tag: , , ,

Il turismo responsabile cresce in Italia

Anche in Italia (era ora…) il turismo responsabile sta cominciando a diventare un fenomeno in costante crescita. L’AITR (Associazione italiana turismo responsabile) lo definisce così: “Quello responsabile è il turismo attuato secondo principi di giustizia sociale ed economica, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo diritto a essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del proprio territorio“.

Da una ricerca condotta dall’Istituto nazionale ricerche turistiche (ISNART) il 15,3% degli italiani ha già fatto un viaggio  responsabile. Le più informate sono le donne (55%), le coppie senza figli e i single (59% e 55% rispettivamente), i laureati (65%), i residenti al Nord (56,5%) e i giovani di 25-34 anni (55%).
Per la maggior parte degli intervistati un fattore determinante per la scelta di un viaggio responsabile è il desiderio di sapere in modo chiaro e dettagliato dove e come sono destinati i soldi spesi (“molto importante” per il 67,7% del campione), in secondo luogo la ricerca di interazione con la comunità ospitante (50%), infine la voglia di partecipare a progetti di solidarietà che ricadano nella sfera del sociale.
Chi si dimostra informato sul turismo sostenibile ha ottenuto perlopiù le informazioni attraverso internet e i giornali (45% del totale), da televisione (43%) e, in misura minore, dal passaparola (23%).
Per quanto riguarda le destinazioni, a farla da protagonista senza dubbio il Sud del Mondo: in testa l’Africa seguita da India, Australia, Brasile e Messico, mentre è un ruolo decisamente defilato quello dei paesi europei
.

turismo-equo-2Circa due anni fa il Ministero degli affari esteri lanciò una splendida campagna internazionale di formazione e sensibilizzazione per un turismo responsabile. S’intitolava “Ci sono viaggi da cui si torna più ricchi”. Il testo della campagna recitava:

Vi offrono la loro amicizia, vi regalano la loro cultura, vi donano la loro esperienza.

Chi viaggia con il “turismo responsabile” riceve moltissimo dalle popolazioni locali. E in più ne promuove lo sviluppo reale, dando lavoro direttamente alla singole comunità ed eliminando l’impatto devastante del turismo di massa.  Conoscete forse souvenir migliori?


Dalle nostre parti lo abbiamo chiamato Turismo Consapevole: lo abbiamo chiamato così perchè abbiamo pensato che chi intraprende un viaggio come quello che proponiamo ha già fatto una scelta responsabile, per questo è consapevole. E’ consapevole dal momento in cui entra in contatto diretto con una cultura diversa in un’ambiente totalmente diverso. E’ consapevole quando torna a casa e cerca di inventare modi di espressione nuovi per raccontare agli altri la sua esperienza, come hanno fatto lo scorso anno i Wasafiri (viaggiatori in kiswahili) con la loro mostra itinerante.

Quest’anno partiranno addirittura due gruppi: uno a luglio (dal 21 al 7 agosto) e uno ad agosto (dall’8 al 26). Ci sono ancora posti liberi per il viaggio di luglio. Sul nostro sito potete trovare tutte le informazioni relative al viaggio (programma, costi, FAQ, etc). Ah: buon viaggio ai prossimi Wasafiri!

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 09/06/2009 in Tulimiamo

 

Tag: , ,

Wasafiri a Padova nei week-end di Maggio

9 e 10 maggio, 16 e 17 maggio, il villaggio “lungo” di Mtitu ha organizzato alla Sagra di San Lazzaro (Padova) la mostra “Wasafiri”. La mostra sarà accompagnata da uno stand dove si potranno acquistare i tipici prodotti di artigianato tanzaniano e non solo… splendidi abiti estivi, parei da mare ed altro realizzati dalle nostre abilissime sarte con le coloratissime stoffe africane.

Vi aspettiamo numerosi!!

Leggete qua, su PadovaNews!

 
 

Tag: , , ,

Perchè un viaggio in Tanzania?

Perchè un viaggio in Tanzania?
Sono convinto che esistano al mondo persone nate
in una patria che non è la loro e che soffrano di nostalgia
per una terra che non hanno conosciuto.
La casa dove vissero bambini, le strade dove giocarono,
non hanno fascino per loro.
Forse si tratta di un bizarro fenomeno di atavismo,
che spinge alcuni individui pellegrini erranti,
verso i luoghi che i loro antenati abitarono secoli e secoli prima.
-Aldous Huxley

Altro su viaggio e Tanzania:
I viaggi consapevoli di Tulime http://www.tulime.org/turismoconsapevole.php
La mostra “Wasafiri” – http://www.tulime.org/index.php?hash=31ed40e941fbbd382e67730e120f361d&mnid=51&page=6
La mostra Wasafiri su internet – http://www.flickr.com/groups/wasafiri/pool/

 
1 Commento

Pubblicato da su 23/03/2009 in Uncategorized

 

Tag: , , ,