RSS

Archivi tag: Tulime

Le ragazze di Tabasamu: un reportage da non perdere!

Le-ragazze-di-Tabasamu-620x355
Oggi, dalle 18:00 alle 20:00 nell’Auditorium di Tiscali, la presentazione in anteprima de “Le ragazze di Tabasamu” il reportage video realizzato dal giovane Alessandro Ledda, studente dell’Università degli Studi di Sassari. Un video breve ma profondo e delicato che indaga, attraverso lo sguardo discreto di un osservatore esterno, il ruolo della comunicazione nell’integrazione delle persone affette da disabilità mentali. Un messaggio dalla Tanzania per far riflettere, ancora una volta, sul fatto che la diversità può solo costruire e mai distruggere.
L’opera racconta la storia di cinque donne disabili del villaggio di Pomerini: Fikiri, Sara, Doto, Ema e Adija. Una storia fatta di superstizione, discriminazione e ignoranza, ma anche di entusiasmo e voglia di cambiare le cose. “Le ragazze di Tabasamu” diretto e girato da Alessandro Ledda, nasce come progetto della tesi di laurea triennale in Scienze della Comunicazione; è il frutto di un’esperienza diretta che, grazie a un bando Ulisse promosso dallo stesso ateneo, ha permesso allo studente di svolgere un tirocinio nel villaggio di Pomerini, con Tulime Onlus.

Il tirocinio era finalizzato ad indagare il ruolo della comunicazione nell’integrazione delle persone affette da disabilità mentali attraverso la somministrazione di questionari agli abitanti, la realizzazione di un reportage video di 20 minuti, girato con mezzi di fortuna forniti dalla stessa Tulime e con l’unica pretesa di testimoniare le effettive condizioni in cui sono costretti a vivere i disabili nello stato tanzaniano. Infine, il monitoraggio costante dei progressi del progetto “Tutto è Possibile”, che lavora ogni giorno per accrescere l’autostima e l’autonomia di queste donne in una comunità che le mette costantemente ai margini.
Durante l’incontro si approfondirà il tema della comunicazione come strumento di integrazione per le persone affette da disabilità mentali insieme all’autore del reportage e alla nostra responsabile locale di Pomerini, Stefania Ceruso.

Sarà inoltre possibile effettuare delle donazioni a sostegno dei nostri progetti attualmente attivi grazie ai quali si sta sviluppando una nuova idea di cooperazione internazionale che mira a realizzare un continuo intreccio di saperi ed esperienze che dall’Italia arrivano in Africa, nascono, crescono e dall’Africa volano nuovamente verso l’Italia.
Trovate notizie dell’evento ai seguenti link:
Inoltre l’evento andrà anche in onda sul notiziario TGR Sardegna delle 14:
nuovasardegna20160213.jpg
 

Tag: , , , , , , ,

Tulime: Coltiva la terra, fai crescere alberi e ti ritroverai a far crescere sogni e vita

Maria, una bimba del villaggio di Pomerini sull’altopiano Tanzaniano, svelandoci alcuni dei progetti di Tulime, ci accompagna a Msito Watoto, il “campo dei bambini”, il primo campo coltivato da Tulime proprio su questo territorio. Ha dodici anni, proprio come i primi alberi piantati.
“Tulime”, in lingua swahili, è il congiuntivo esortativo del verbo coltivare. Questo nome riporta alle finalità dei primi progetti promossi dall’associazione, che hanno riguardato la piantumazione di essenze forestali (pini ed eucalipti) per la riforestazione sul territorio del villaggio di Pomerini, nella regione di Iringa, in Tanzania. “Tulime” ci riporta ad una serie di significati legati al lavoro paziente nei campi, agli sforzi che esso richiede, al tempo e all’attenzione che merita: significa coltivare la speranza dell’incontro e di una comprensione reciproca che trasformi le diversità in basi solide di sostegno reciproco. È la speranza nel cambiamento, nella creazione di un mondo più giusto e più equo, che possa godere di una visione più solidale, ecologica, di apertura all’altro.

Un grazie speciale ha chi ci ha fornito il video e che per molti anni ha creduto in Tulime.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 04/03/2015 in Uncategorized

 

Tag: , ,

TULIME: coltivare dialogo, divenire scambio – La cooperazione di comunità come ricerca di uno spazio condiviso di crescita

E’ questo il titolo dell’articolo pubblicato su  La Quarta Stanza, rivista culturale nata con l’intento di promuovere le attività del pugliese Laboratorio Collettivo (http://laboratoriocollettivo.weebly.com/) , ma anche per dare voce a diverse realtà artistiche, cuturali, noprofit, …

Per l’ultimo numero la rivista ha deciso di dedicare un articolo proprio a Tulime Onlus, alla sua storia, alle sue attività e soprattutto ai principi e le modalità che ne regolano il suo operato.

Dietro al nome Tulime Onlus si celano significati profondi, si richiamano racconti di viaggio, esperienze di vita, si intrecciano i valori e gli obbiettivi delle sue attività, sogni, ricordi e nuovi propositi.

“Tulime” vuol dire “coltiviamo!”, coltivare vuol dire pazientare e nutrire speranze per gli altri, per noi stessi. Le nostre speranze si basano sul potere offrire un aiuto concreto e sostenibile nel tempo, un aiuto che sia a vantaggio di uno sviluppo comunitario e che diventi strumento delle comunità stesse, in un’ottica di vero auto-sviluppo. La nostra speranza non è solo la crescita degli altri ma, prima di tutto, la nostra di crescita.
[…]  “Tulime” ci riporta ad una serie di significati legati al lavoro paziente nei campi, agli sforzi che esso richiede, al tempo e all’attenzione che merita: significa coltivare la speranza dell’incontro e di una comprensione reciproca che trasformi le diversità in basi solide di sostegno reciproco. È la speranza nel cambiamento, nella creazione di un mondo più giusto e più equo, che possa godere di una visione più solidale, ecologica, di apertura all’altro. È a questo che mira l’impegno dei tanti volontari, uomini tra e per gli uomini, donne tra e per le donne, che non smettono di credere che si possa contrastare il dilagante scoraggiamento con un ottimismo che si basi su una comprensione vera, un aiuto ragionato, concreto, rispettoso nei tempi e nelle modalità. […]

da La Quarta Stanza, n.14.

La Quarta Stanza n°14 pdf-1

Noi di Tulime cogliamo l’occasione per ringraziare La Quarta Stanza (https://www.facebook.com/CollettivoLaQuartaStanza?fref=ts) per la sua collaborazione e per averci dato la possibilità di essere presenti all’interno del nuovo numero! Un grazie anche a tutti coloro che hanno partecipato alla stesura e alla pubblicazione dell’articolo ed alla sua buona riuscita!

Non vi resta che leggere l’articolo!

http://www.youblisher.com/p/934388-La-Quarta-Stanza-n-14/

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 24/07/2014 in Uncategorized

 

Tag: ,

Tulime e Mawaki, ancora insieme verso il futuro

In occasione dell’elezioni del nuovo Consiglio dei Ministri e delle nuove cariche del direttivo, tra cui il nuovo presidente, Mawaki, associazione tanzaniana con la quale cooperiamo da più di dieci anni, ha rinnovato la volontà di continuare a “coltivare” insieme a noi.

“Lavorando insieme, più il tempo passa, più c’è la possibilità di conoscere meglio risorse e limiti, pregi e difetti, realtà e illusioni… ci impegneremo a realizzare delle collaborazioni che, partendo da una valutazione più realistica possibile, valorizzino risorse, pregi, potenzialità di ognuno per il bene di tutti e in particolare delle persone che vivono in questa nostra zona di Kilolo, scopo principale di Mawaki”: sono le parole di Fra Paolo e che noi di Tulime condividiamo appieno.

Sostenersi a vicenda e rispondere alle necessità che la comunità mette in luce, in un continuo scambio di saperi, opinioni, esperienze, è quello che costituisce le fondamenta dell’operato di entrambe le nostre associazioni e siamo orgogliosi di continuare insieme questo percorso, secondo i principi della cooperazione di comunità.

Sostenendo Mawaki e i nuovi membri del consiglio, appoggiamo le parole di Fra Paolo e siamo sicuri, come lui, che “questi rinnovi saranno un’ulteriore occasione per qualificare un impegno che sia efficace promozione del bene comune e di ciascuno”.

All’inizio del nuovo anno, ci auguriamo quindi di poter condividere con Mawaki ancora molte altre esperienze e progetti.

Leggi  l’articolo sul sito: http://www.tulime.org/2014/01/27/un-nuovo-assetto-organizzativo-per-mawaki-ed-una-rinnovata-collaborazione-con-tulime/

I partecipanti alla prima riunione del nuovo Consiglio di Mawaki: non tutti erano presenti al momento della foto, ma possiamo vedere il nuovo presidente Barnabas Chavala, al centro del gruppo e il nuovo membro del direttivo e vicepresidente Jafeti Luvanga (l’ultimo a sinistra)

I partecipanti alla prima riunione del nuovo Consiglio di Mawaki: non tutti erano presenti al momento della foto, ma possiamo vedere il nuovo presidente Barnabas Chavala, al centro del gruppo e il nuovo membro del direttivo e vicepresidente Jafeti Luvanga (l’ultimo a sinistra)

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 27/01/2014 in Uncategorized

 

Tag: , , ,

Lo schiocco di Stefania

Un aiuto insperato durante i preparativi per la semina: dopo un po’ di perplessità anche i bambini hanno deciso di sedersi a terra con Giuseppe e Riccardo per riempire le buste di terra, tutto si trasforma in un gioco, in matte risate e tanta felicità, ci basta poco per sentirci bene qui a Pomerini, con le facce rosse di polvere e di sole1383415_10151595004536106_1874544583_n Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16/10/2013 in Dalla Terra Rossa

 

Tag: ,

Vicini a Lampedusa, nel silenzio, in rispetto

Palermo, 4 ottobre 2013 – La tragedia di Lampedusa colpisce tutti noi, volontari, cooperanti, cittadini e esseri umani. In questo momento ogni parola aumenta l’inutile rumore intorno a ciò che merita il silenzio di una riflessione.  Ma è in questo momento, quello dei riflettori accesi su questi eventi, che pensiamo sia sempre più necessario un cambiamento delle politiche e delle regole della cooperazione e dell’immigrazione. “Siamo vicini a Giusy Nicolini – dice Francesco Picciotto, presidente di Tulime – che conosciamo e che sosteniamo, come tutti i cittadini di Lampedusa e della Sicilia che ogni giorno sostengono chi arriva da lontano. Continuiamo ogni giorno a lavorare con le comunità dell’Africa e dell’Asia affinché tutto questo non accada più”.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 04/10/2013 in Segnalazioni

 

Tag: ,

Tulime coltiva a Castelli in Africa, 6-8 settembre Lanuvio (Roma)

MUSICA, FOTOGRAFIA, CUCINA, DANZA… Una ricerca di speranza, di un punto di partenza, di un momento nel quale condividere, supportare, prendere coscienza dell’importanza del valore degli altri… 

Tutto questo sarà Castelli in Africa: un evento in programma dal 6 all’ 8 settembre a Lanuvio, Roma. E ci saremo anche noi insieme all’associazione Zampanò  Tulime è stata invitata a partecipare alla sesta edizione di Castelli in Africa, a Lanuvio. L’associazione Zampanò organizza da 6 anni questo evento che mira a promuovere culture “altre” e soprattutto a farle/farci incontrare! L’evento dura tre giorni e c’è la possibilità di campeggiare gratuitamente (campeggio attrezzato con docce e bagni).

Il programma è ricchissimo: inizierà con l’inaugurazione della mostra fotografica dei nostri amici di Shoot4Change sui progetti di produzione di yogurt biologico “Barikamà” all’ex Snia di Roma 

Vi aspettiamo!

Scarica il programma http://www.castelliinafrica.it/programma2013.pdf

 
 

Tag: , , , , , , ,