RSS

Archivi tag: Meeting

Progetto You.Com, Erasmus+, Azione KA2: il meeting di avvio

you-com-logo

Dal 17 al 21 ottobre 2016 i rappresentanti di alcune organizzazioni giovanili verranno dalla Tanzania, dall’Uganda, dal Nepal, dal Togo, dalla Polonia, dal Belgio, dalla Romania, dalla Turchia e dall’Italia per incontrarsi ad Alcamo (Sicilia).

Il Meeting è uan delle attività previste nell’ambito del Progetto You.Com (Young Communities in the (Re)cycle of matter) finanziato da Erasmus+ con la misura KA2, Capacity Building in the field of youth.

Sarà l’occasione per condividere idee e metodologie fra i partner per poi potere andare avanti con gli altri spet di progetto.
Noi pensiamo che la vera cooperazione nasca dalla condivisione!

From 17 to 21 October 2016 the representatives of youth organizations coming from Tanzania, Uganda, Nepal, Togo, Poland, Belgium, Romania, Turkey and Italy will meet in Alcamo (Sicily).

The meeting is one of the activities of the Erasmus Plus Project You.Com. (Young Communities in the (Re)cycle of matter), under the Key Action 2, Capacity Building in the field of youth.

It will be the occasion to share ideas and methodologies among the
partners to go ahead with the following steps of this project.

We think that true cooperation comes from sharing!

youcom-meeting

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 14/10/2016 in You.Com

 

Tag: , ,

TU-LI(LUI/LEI)-ME: XII MITING* NAZIONALE DI TULIME ONLUS AD ALCAMO

evento-fb

Dal 21 al 23 Ottobre Tulime Onlus invita tutti al Centro Vivilbosco nella Riserva Naturale Bosco d’Alcamo, in provincia di Trapani, per l’XII MITIng Nazionale. Si chiama MiTING non per un errore di battitura: in kiswahili la parola “MITI” significa “alberi” e, dato che Tulime ha iniziato la sua attività coltivando alberi nei villaggi della Tanzania, l’assonanza con la parola Meeting è venuta naturale.

Incontri e confronti, dialoghi e dibattiti, interventi ed approfondimenti, ma anche momenti conviviali di riposo e divertimento per conoscere i risultati di un anno di lavoro e per capire in che modo Tulime interpreta il proprio ruolo nel mondo della cooperazione internazionale.

Il XII MITIng di Tulime propone una riflessione su quali siano i reali bisogni che muovono noi “cooperanti” verso gli altri, quali invece quelli altrui, indagando la relazione e la correlazione, come unici strumenti per valutare se è possibile soddisfare reciprocamente questi bisogni, sempre più planetari e condivisi, che ci muovono e caratterizzano. Come in un gioco di Puzzle, proveremo a riconoscere così le tessere del nostro agire per provare, tutti insieme, a dare loro una collocazione all’interno di un disegno comune. Questo, sempre all’interno dello “spazio neutro di negoziazione”, in compagnia dei rappresentanti di tutti i nostri partner extraeuropei che condividono quella che viene intesa come cooperazione di comunità.

La grande novità di quest’anno saranno proprio gli ospiti che ci aiuteranno ad affrontare il tema proposto: da un lato i referenti dei nostri partner esteri per il progetto Ka2 (“Youth Communities within (re)cycle of matter) e dall’altro Michele Nardelli che ci proporrà la presentazione del libro “i Buoni” di Luca Rastello.

Il MIting è un momento in cui ci si incontra, ci si mette in discussione, si propone e si fanno bilanci, insomma un’occasione imperdibile, per chi l’ha già vissuto e per chi deciderà di iniziare da adesso. Possono prendere parte al MITIng i soci, i volontari e i cooperanti dell’associazione, ma anche semplici curiosi o desiderosi di conoscere Tulime e i suoi progetti in Italia, Nepal e in Tanzania. Sarà possibile durante l’evento, ottenere la tessera associativa per il nuovo anno.

Il programma è, come ogni anno, ricco di contributi e attività, ma non mancheranno anche momenti di condivisione e convivialità, come l’appuntamento immancabile del “Potlach” il sabato sera, che ad ogni meeting ci piace riproporre: un’occasione per raccontarsi e raccontare un affetto, un ricordo, un’esperienza tramite lo scambio, tra i partecipanti, di prodotti culinari delle rispettive regioni di appartenenza. Vi precisiamo che la cucina del ristorante, per la serata del Potlach, è a nostra disposizione.

Durante il MIting, infine, potranno essere acquistati i prodotti di Mani d’Africa e di Mani d’Asia della nuova collezione.

Location

Il XII MIting si svolgerà presso la Riserva Naturale del Bosco d’Alcamo. La struttura che ospiterà il MIting è sede del Centro di Educazione alla Terra “Vivilbosco” e dispone di una confortevole sala conferenze, di un ristorante, “La Funtanazza”  e di un ostello “Cielo d’Alcamo”.

Come raggiungerci

In auto: Autostrada A29 uscita Alcamo Ovest, proseguire in direzione Alcamo, all’ingresso della città mantenere la destra e percorrere Corso Generale dei Medici, svoltare leggermente a sinistra e subito dopo a destra per Piazza Pittore Renda, proseguire dritto per Viale Italia fino alla rotonda, prendere la 2a uscita ed imboccare Viale Europa, seguire le indicazioni per la Riserva ed svoltare a destra per Via Narici e immettersi in via per Monte Bonifato. Percorrere tutti i tornanti per alcuni KM fino al piazzale Funtanazza.

Per info e prenotazioni e per chiunque dovesse avere necessità di un supporto negli spostamenti può mettersi in contatto con la segreteria tramite il numero telefonico 091.217612 (dal lun al ven dalle 9 alle 13) o tramite la mail info@tulime.org.

ii-meeting-tulime-onlus-2016

 

Tag: , , , ,

Incontrarsi, conoscersi e riconoscersi: ricordi del XI MI*TING nazionale di Tulime Onlus

IMG_3709

Filipa e Alessio, appena tornati dalla missione in Nepal

A poco più di un mese dal MI*ting  Nazionale di Tulime, svoltosi presso il bosco di Ficuzza (Corleone), dal 2 al 4 ottobre 2015, vogliamo ricordare quei giorni meravigliosi, pieni di emozioni e attività con qualche foto.

Interventi, dibattiti, momenti di silenzio e di riflessione. Ma non solo. Gustare le genenovesi sul prato verde ammirando la facciata monumentale del Palazzo Reale; scoprire gli uccelli protetti della LIPU di Ficuzza; regalarsi pause sotto un caldissimo sole siciliano, incontrare amici non più rivisti dallo scorso meeting e dormire sotto lo stesso tetto (come a Casa Tulime In Tanzania); ascoltare le romantiche note di un violino e di una chitarra al chiaro di luna assaporando sapori nostrani di specialità tipiche italiane; rimanere affascinati da chi digerisce facendo Yoga acrobatico e dall’energia dei bimbi, tutti bellissimi, che sembra non esaurirsi mai.

Ogni problema, ogni difficoltà affrontate durante l’anno trovano soluzioni. Quest’anno il tema era Campo e Controcampo. Non sono mancate, e non mancano, punti di vista diversi in Tulime e, a volte, sembra difficile trovare un punto d’accordo.Ma mettersi in gioco, confrontarsi, scontrarsi,riconoscersi è proprio ciò che contraddistingue Tulime Onlus e chi ne fa parte. Alla fine, ciò che conta davvero non sembra più essere il risultato finale, ma come ci si arriva.

Ciò che rimane impresso, dopo ogni MI*ing, è l’essere parte di qualcosa, una comunità, che, pur con le sue difficoltà, cerca comunque e sempre di stare unita e ci si “appoggia” gli uni agli altri, in favore di un bene comune.

Questo ce lo hanno ricordato molto bene i ragazzi dello SVE, con un gioco, apparentemente semplice, che nascondeva impliciti punti di riflessione sullo stare insieme, sull’aiutarsi a vicenda e sul fatto che ogni azione porta con sè decisioni e conseguenze.Dopo presentazioni tecniche ed impegnative, in un attimo, ci si è ritrovati a giocare, dal più anziano al più giovane, con un naso nell’orecchio dell’altro, un gomito su un naso, un ginocchio sulla schiena… quasi a ricordare la bellissima scultura di ebano prodotta dagli uomini di quella terra lontana (ma forse non così tanto) che conosciamo da anni e che è la Tanzania.

IMG_3729 IMG_3756 IMG_3754 IMG_3738IMG_3731 IMG_3752 IMG_3743

Scultura Ujumaa, Tanzania

Scultura Ujumaa, Tanzania

Ed ecco le riflessioni dei quattro ragazzi che con Tulime stanno svolgendo il Servizio Volontario Europeo, ospiti a Palermo.

Sono Benazir, Angelika, Alejandro, Marion e provengono rispettivamente dalla Turchia, Polonia, Spagna e Francia. Da mesi esplorano la città, il suo pregnante multiculturalismo, la sua cultura artistica e musicale, supportano l’organizzazione e la gestione di eventi e workshop, collaborano alla promozione e al sostegno dei progetti in Tanzania e Nepal, scoprono le attiività progettuali tramite incontri con i vari responsabili e capi progetto, affrontano argomenti forti come l’albinismo in Tanzania, la disabilità, le migrazioni nella nostra città e il complesso sistema dell’accoglienza.

Hanno partecipato al Miting e ne sono tornati arricchiti. Lasciamo a loro raccontarvi il loro punto di vista, la loro lettura di questo evento, di questa realtà che ogni anno smuove corpi, menti, idee e confronti all’interno di una sempre più mutevole vita associativa.

Ficuzza è un bel posto ubicato in provincia di Palermo. Lì, situato tra le montagne, la cittadina è stata la sede del XI meeting di Tulime. Così, durante i giorni 3 e 4 ottobre, i collaboratori dell’organizzazione, arrivati non solo dalla Sicilia, ma da tutti i luoghi d’Italia, si sono riuniti per condividere le loro opinioni sulle sfide dell’organizzazione e il suo ruolo da sviluppare in un futuro prossimo. Le ore volte all’ esposizione dei diversi progetti e su questioni prettamente organizzative, hanno lasciato anche spazio per sviluppare quei legami di unione che trascendono il  funzionamento tecnico dell’organizzazione. Perciò, l’incontro, oltre a presentare argomenti legati all’amministrazione, ci ha dato la possibilità di condividere delle esperienze divertenti e piacevoli come il potlage, durante il quale tutti i partecipanti provenienti da luoghi diversi come Polonia, Roma, Palermo e Santiago, hanno preparato i piatti tipici del loro territorio. Quel fine settimana a Ficuzza, ci ha aiutato tanto ad acquisire conoscenze nuove sul lavoro che dell’associazione e così abbiamo anche avuto modo di presentare la nostra esperienza come volontari. Abbiamo conosciuto le persone coinvolte, e, naturalmente, tutto ciò ha rafforzato i nostri legami con Tulime, l’organizzazione che ci ha dato l’opportunità di questo meraviglioso soggiorno a Palermo.

Benazir, Angelika, Alejando, Marion

Francesca M.

received_1133000116729192 (1)

IMG_3714

Rosa, il nostro direttore esecutivo

I prodotti di Mani D'Africa

I prodotti di Mani D’Africa

Giorgio e il progetto No More Discrimination Against People with Albinism

Giorgio e il progetto No More Discrimination Against People with Albinism

Il gruppo di Torino, protagonisti di Tulime Baiskeli (cicloturismo e siclofficina in Tanzania)

Il gruppo di Torino, protagonisti di Tulime Baiskeli (cicloturismo e siclofficina in Tanzania)

Michele, il nostro esperto ciclomeccanico

Michele, il nostro esperto ciclomeccanico

I disegni dei bimbi del Nepal, dopo il terremoto del 25 Aprile 2015

I disegni dei bimbi del Nepal, dopo il terremoto del 25 Aprile 2015

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15/11/2015 in Tulimiamo

 

Tag: , , ,

Campo e controcampo: XI Miting Nazionale di Tulime Onlus nell’antico borgo di Ficuzza

evento fb

Dal 2 al 4 Ottobre Tulime Onlus invita tutti a Ficuzza, nel cuore della Sicilia, per l’XI MITIng Nazionale. Si chiama MiTING non per un errore di battitura: in kiswahili la parola “MITI” significa “alberi” e, dato che Tulime ha iniziato la sua attività coltivando alberi nei villaggi della Tanzania, l’assonanza con la parola Meeting è venuta naturale.

Campo e Controcampo è il tema scelto per l’undicesimo Meeting Nazionale dell’Associazione di Cooperanti Tulime Onlus.

Una contrapposizione intesa non in termini problematici, bensì come modalità per raggiungere scelte e strategie, come risorsa dalla quale trarre energie positive ed inevitabile condizione all’interno della quale le ONG del terzo millennio si trovano a promuovere la propria azione.

Incontri e confronti, dialoghi e dibattiti, interventi ed approfondimenti, ma anche momenti conviviali di riposo e divertimento per conoscere i risultati di un anno di lavoro e per capire in che modo Tulime interpreta il proprio ruolo nel mondo della cooperazione internazionale.

Il MIting è un momento in cui ci si incontra, ci si mette in discussione, si propone e si fanno bilanci, insomma un’occasione imperdibile, per chi l’ha già vissuto e per chi deciderà di iniziare da adesso.

Il programma è, come ogni anno, ricco di contributi e attività, ma non mancheranno anche momenti di condivisione e convivialità, come le serate di venerdì con la cena sociale all’agriturismo Antica Stazione di Ficuzza e l’appuntamento immancabile del “Potlach” il sabato sera, che ad ogni meeting ci piace riproporre: un’occasione per raccontarsi e raccontare un affetto, un ricordo, un’esperienza tramite lo scambio, tra i partecipanti, di prodotti culinari delle rispettive regioni di appartenenza il tutto accompagnato da un momento musicale.

Durante il MIting potranno essere acquistati i prodotti di Mani d’Africa della nuova collezione e saranno esposti i disegni realizzati dopo il terremoto che ha colpito il Nepal il 25 aprile 2015 dai giovani studenti della scuola Gyan Jyoti di Chhaling, costruita nel 2012 da Tulime Onlus.

Possono prendere parte al MITIng i soci, i volontari e i cooperanti dell’associazione, ma anche semplici curiosi o desiderosi di conoscere Tulime e i suoi progetti in Italia, Nepal e in Tanzania. Sarà possibile durante l’evento, ottenere la tessera associativa per il nuovo anno.

Location

Il XI MIting si svolgerà presso la Riserva Naturale del Bosco di Ficuzza, ad una cinquantina di km da Palermo ed in particolare, grazie alla concessione di alcuni spazi da parte del Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale, sarà a disposizione l’Aula Saccaro, una sala conferenza nel suggestivo Borgo di Ficuzza.

Come raggiungerci

da Palermo: imboccate la strada a scorrimento veloce per Agrigento fino allo svincolo di Bolognetta, dirigetevi verso Marineo (s.s. 118) e seguite le indicazioni verso Corleone, fino a trovare l’indicazione per Ficuzza.

da Agrigento: percorrere lo scorrimento veloce Agrigento-Palermo fino allo svincolo per Villafrati. Dal bivio Villafrati imboccate la provinciale per Godrano, attraversate il paese e seguite le indicazioni per Ficuzza.

da Trapani: percorrete l’autostrada A29 Trapani-Palermo fino allo svincolo di Partinico. Da Partinico seguite la Provinciale 4 per San Giuseppe Jato e poi sulla strada Provinciale 2 per Corleone, da dove proseguite per Marineo fino a trovare l’indicazione per Ficuzza.

Per info e prenotazioni e per chiunque dovesse avere necessità di un supporto negli spostamenti può mettersi in contatto con la segreteria tramite il numero telefonico 091.217612 (dal lun al ven dalle 9 alle 13) o tramite la mail info@tulime.org.

Vi aspettiamo tutti!

locandina MIting 2015

 

Tag: , , , ,

Il X MIting di Tulime: un’occasione per “coltivare” insieme …

articoli

Sei vuoi andare veloce, corri da solo. Se vuoi andare lontano, corri insieme a qualcuno”. E’ con questo  proverbio africano che Tulime Onlus ha il piacere di  presentarvi quello che da 10 anni è per gli uomini e le donne, volontari e cooperanti dell’associazione un’ occasione unica per “correre  insieme”, o piuttosto ”camminare”, poco importa: l’importante è farlo INSIEME!

Dal 21 al 23 novembre Tulime Onlus invita tutti a Balestrate (PA), nel cuore della Sicilia, per il X MITIng Nazionale. Si chiama MiTING non per un errore di scrittura: in kiswahili la parola “MITI” significa “alberi” e, dato che Tulime ha iniziato la sua attività coltivando alberi nei villaggi della Tanzania, l’assonanza con la parola Meeting è venuta naturale.

Partecipare al MIting, significa continuare questa attività “Coltivando relazioni”, con lo stesso spirito con il quale, in Italia come nei paesi del Sud del Mondo, creiamo rapporti di collaborazione vera, di sviluppo condiviso, con le comunità locali che  incontriamo lungo il percorso.

Tre giorni di incontri, proiezioni, laboratori per raccontare le storie di Tulime. Si tratta di un’occasione davvero unica per conoscere i retroscena, i progetti, le persone che fanno di Tulime Onlus un’associazione viva ed originale, per confrontarci su attualità, sul senso di “fare cooperazione”secondo Tulime. Il MIting è un momento in cui ci si incontra, ci si mette in discussione, si propone e si fanno bilanci, insomma un’occasione imperdibile, per chi l’ha già vissuto e per chi deciderà di iniziare da adesso.

Il programma è, come ogni anno, ricco di contributi e attività. Racconteremo i progetti dell’associazione in Italia, in Uganda, in Tanzania e in Nepal; saranno esposti gadget e prodotti della nuova collezione del progetto “Mani d’Africa” che Tulime Onlus porta avanti in Tanzania; approfondiremo tematiche come la Cooperazione di Comunità, il metodo del consenso, l’impresa sociale. Ci aiuteranno in questo Sergio di Vita, con un laboratorio volto a  far vivere un’esperienza per facilitare l’aspetto relazionale e di gruppo che si vorrebbe favorire nel meeting; ci offriranno la loro testimonianza volontari e cooperanti tornati dalla Tanzania come Stefania Ceruso, tutor dei volontari in Servizio Volontario Europeo.

Non mancheranno i momenti di condivisione e divertimento. Uno tra questi è il “Potlach”, che ad ogni meeting ci piace riproporre: un momento per raccontarsi raccontare un affetto, un ricordo, un’esperienza tramite lo scambio, tra i partecipanti, di prodotti culinari delle rispettive regioni di appartenenza.

Stare insieme, per noi, significa confrontarsi e condividere nuovi progetti, idee e perplessità, trovare insieme soluzioni e nuovi stimoli, condividere momenti di festa, di approfondimento, scoperta e riflessione.

Come direbbero i nostri fratelli tanzaniani “TUPO PAMOJA!”, “Siamo insieme, qui ed ora!”

Possono prendere parte al MITIng anche i non soci di Tulime Onlus, ma anche semplici curiosi o desiderosi di conoscere Tulime, i progetti in Nepal e in Tanzania, i volontari e i cooperanti dell’associazione. Sarà possibile durante l’evento, ottenere la tessera associativa per il nuovo anno.

Location

Il X MIting verrà ospitato nella Fattoria Manostalla, un antico baglio risalente ai primi dell’800, circondata da un incantevole giardino che regala uno degli scenari più suggestivi e rappresentativi del Golfo di Castellammare e della Sicilia rurale a due passi da straordinarie dalla Riserva Naturale dello Zingaro, il parco Archeologico di Segesta ed è appena 50 km dai fasti di Erice, Palermo, Monreale.

Come raggiungerci
In Auto: Da Palermo: Autostrada Palermo – Trapani, uscita Balestrate, svoltare a destra, direzione Partinico. Dopo il cavalcavia svoltare ancora a destra e seguire le indicazioni per Villa Chiarelli e quelle di Agriturismo Fattoria Manostalla. A Villa Chiarelli svoltare a sinistra per contrada Manostalla, a 300 metri visibile sulla destra si trova l’azienda. GPS coordinate: Longitudine : 12° 59′ 14.21” E Latitudine: 38° 01′ 17.42″ N.

Mezzi pubblici: La ditta che effettua il servizio di bus da Palermo a Balestrate è la Russo www.russoautoservizi.it.

Per info e prenotazioni e per chiunque dovesse avere necessità di un supporto negli spostamenti può mettersi in contatto con la segreteria tramite il numero telefonico 091.427460 (dal lun al ven dalle 9 alle 13) o tramite la mail info@tulime.org

Vi aspettiamo tutti!

 locandina finale miting 2014 bassa risoluzione

 

 
 

Tag:

Neve a Civitella Alfedena

Vi ricordate il nostro ultimo MITIng? Eravamo a Civitella Alfedena, in Abruzzo…

Questo è l’orto di Guido e Jessica di come è Civitella in queste ore di neve. Chissà quanto freddo sentiranno le loro api!

Un racconto di Calvino

Read the rest of this entry »

 
1 Commento

Pubblicato da su 03/02/2012 in Tulimiamo

 

Tag: , , , , , ,

6-7 dicembre: IV MiTING dei Villaggi e di Tulime

Sabato 6 e domenica 7 dicembre ci sarà il IV MiTING di Tulime e dei villaggi nel cuore del Parco Nazionale delle Madonie, località Polizzi Generosa (PA).Il IV MiTING di Tulime e dei villaggiSi chiama MiTING non per un errore di scrittura: in kiswahili la parola “MITI” significa alberi e, dato che Tulime ha iniziato la sua attività coltivando alberi nei villaggi della Tanzania, l’assonanza con la parola meeting è venuta naturale.

Prenderanno parte all’incontro gli animatori dei villaggi sparsi per tutta Italia, i ragazzi che hanno partecipato al viaggio consapevole dell’agosto scorso, e tutti gli amici dell’associazione. Verranno discussi e illustrati i nuovi progetti per l’anno 2009, ci sarà il tradizionale potlach, la proiezione di filmati e tante altre attività.

Il tutto nella splendida cornice del Parco Nazionale delle Madonie.

 
 

Tag: