RSS

Archivi tag: chiesa valdese

Maji for Kitowo: ce l’abbiamo fatta!

Dopo un inizio un pò incerto, qualche imprevisto e difficoltà siamo arrivati alla fine di questa prima fase di Maji for Kitowo.

Siamo alle battute finali: C’è l’acqua, abbiamo il pozzo a Kitowo.

Ma questa “fine” non è nient’altro che l’inizio di una nuova avventura, di una seconda fase. Non ci fermiamo infatti. Grazie al finanziamento della Chiesa Valdese e di tutti i nostri sostenitori, potremo, durante l’anno a seguire, provvedere al ripristino di 4 fontane esistenti, ma in dismesse, sempre presso Kitowo. Sono state già scelte le fontane poste in punti strategici e di maggiore accesso da parte della popolazione locale. Questo permetterà una maggiore distribuzione dell’acqua sui territori del villaggio a beneficio della popolazione.

#majiforkitowo

Annunci
 

Tag: ,

8×1000 Chiesa Valdese: due progetti tulimiani finanziati

 

Siamo felice di comunicarvi che la Chiesa Evangelica Valdese (Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi) ha approvato la richiesta di finanziamento Otto per Mille 2016 per i seguenti progetti:

Maji for Kitowo

presso il villaggio di Kitowo, situato sull’Altopiano di Iringa (Tanzania). Esso si colloca tra gli interventi atti a migliorare l’accesso all’acqua sia da un punto di vista quantitativo (accesso continuo e ben distribuito sul luogo) che qualitativo (accesso ad acqua pulita e potabile). Presso il villaggio in questione, non ci sono punti di accesso all’acqua se non pozzi profondi dai 20 ai 25 metri dove l’acqua risulta contaminata e fangosa. Questo crea continui problemi di disponibilità di acqua e seri rischi sanitari per la comunità dovuti all’uso di acqua inquinata nella quotidianità. L’intervento rappresenta il completamento di una precedente azione dal titolo “Miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie della popolazione  del villaggio di Kitowo, tramite l’accesso e fruibilità dell’acqua potabile” attualmente in corso di svolgimento. Questo progetto mira invece al ripristino di n. 4 fontane tra quelle presenti presso Kitowo ma inutilizzabili. Sono state scelte le fontane poste in punti strategici e di maggiore accesso da parte della popolazione locale.

MA.MBO! : Maendeleo ya mbobo (Sviluppo per la fertilità) 

presso 9 villaggi tanzaniani, dell’Altopiano di Iringa. L’obiettivo generale è quello di contribuire al sostegno socio-economico  di soggetti vulnerabili: individui con albinismo, con disabilità e giovani tra i 16 e i 22 anni che soffrono di particolari condizioni di marginalità. Si ritiene opportuno attuare una strategia che prenda in considerazione due strumenti di supporto: il capacity building e il microcredito. Gli 85 beneficiari saranno formati in sei ambiti (agricoltura, apicoltura, vivaistica, trasformazione del raccolto, allevamento, ospitalità diffusa) tramite la consegna di materiale informativo e attività pratiche on-the-field connesse a progetti già avviati in loco dall’organizzazione capofila del progetto. Successivamente saranno messi a bando prestiti tramite microcredito a sostegno di microprogetti che gli stessi individui proporranno ad una commissione valutatrice. I migliori microprogetti finanziati saranno 57, quattro dei quali saranno erogati a gruppi di tre persone. Il progetto vuole “mettere in rete” ambiti diversi per contribuire ad uno sviluppo completo e coeso delle comunità dei villaggi attraverso percorsi di autonomia e self-empowerment.

I fondi con cui i progetti sono finanziati derivano dalle risorse Otto per Mille e dal contributo di Tulime Onlus e i suoi sostenitori.

Siamo riconoscenti alla Chiesa Valdese e a tutti voi per sostenere anche quest’anno i nostri progetti e credere nel nostro operato e nelle nostre attività.

Ci auguriamo che tutte le nostre iniziative possano regalare speranza e gioia a chi beneficia dei progetti e a chi li sostiene, in uno spirito di collaborazione e trasparenza.

 

 
 

Tag: , ,

Mi.fi.ma: una nuova sfida per Tulime Onlus

Mi.fi.ma: una nuova sfida per Tulime Onlus

Mi.fi.ma è l’acronimo di Mikono na Fikiri ya Maendeleo, mani e pensiero per lo sviluppo. Il progetto, finanziato dalla Chiesa Valdese, ha preso formalmente avvio il 18 gennaio e comprende numerose attività in vari ambiti di intervento e si fonda sulle esperienze pregresse di Tulime nell’area del distretto di Kilolo in Tanzania.  Mi. Fi. Ma prevede la realizzazione di un centro dimostrativo nel quale si svolgeranno attività di varia natura, dall’allevamento all’agricoltura al riciclo creativo.  I fruitori del centro, appartenenti a fasce della popolazione particolarmente vulnerabili come individui affetti da disabilità fisiche e mentali, vedove e orfani, potranno acquisire competenze in vari settori e metterle in pratica accedendo al programma di microcredito. Il progetto prevede inoltre l’attivazione di un polo di distribuzione di creme solari e occhiali a vantaggio di individui affetti da albinismo e di un servizio di bike sharing. Mi. Fi. Ma offrirà un supporto nell’avvio di nuove attività economiche favorendo al contempo l’autonomia individuale e l’iniziativa dei beneficiari.

logo tulime

Logo OPM

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16/02/2016 in Segnalazioni

 

Tag: , ,

Nuovi finanziamenti dalla Chiesa Valdese

loghi

Anche quest’anno la Chiesa Valdese (Unione delle chiese metodiste e valdesi) ha deciso di sostenere Tulime Onlus finanziando due progetti.
– Progetto No more Discrimination against Albinos (fase 3)

– Progetto Un pozzo per Kitowo: Miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie della popolazione del villaggio di Kitowo (distretto di Kilolo, regione di Iringa, Tanzania), tramite l’accesso e fruibilità dell’acqua potabile.

Entrambi i progetti vedono beneficiari le comunità dell’altopiano tanzaniano, in particolare il villaggio di Kitowo e tutto il suo distretto.

Grazie al progetto No more Discrimination against Albinos, attivo dal 2012, sono già stati raccolti e si stanno distribuendo numerosi occhiali da sole, cappelli e creme solari a chi è affetto dalla patologia dell’albinismo.  A fronte dell’impegno e alla passione dei volontari e dei ragazzi del Servizio Volontario Europeo, si è riusciti a dare il nostro supporto a parte della popolazione albina del distretto di Kilolo e alle loro famiglie, promuovendo la loro integrazione nella comunità, facilitando l’accesso all’assistenza medica e favorendo la conoscenza circa la condizione degli albini in Tanzania, sia in loco che in Italia.

Con questo finanziamento ci auguriamo di proseguire il nostro operato, estendendo le nostre cure su un territorio ancora più vasto e attivando una capillare campagna di sensibilizzazione presso numerose scuole del Distretto di Kilolo.

Il secondo è un progetto nuovo. Finanziato al 90% dalla Chiesa Valdese e per il rimanente 10% da Tulime, la costruzione del pozzo è prevista a partire gennaio 2015 ad opera degli stessi abitanti del villaggio di Kitowo con il supporto tecnico e la supervisione di Tulime Onlus in partnership con l’associazione locale MAWAKI.

In Tanzania, molte zone rurali rimangono escluse dall’accesso all’acqua e laddove è presente un sistema idrico, non sempre l’erogazione è garantita e continuativa: la popolazione è così costretta ad attingere a pozzi lontani chilometri o ad acquistare a caro prezzo sacche o taniche di acqua. La mancanza di acqua pulita, inoltre, costituisce una delle più comuni cause di morte per gli abitanti dei villaggi.

Obiettivo del progetto è, quindi, quello di far fronte all’emergenza acqua riscontrata del villaggio di Kitowo, al fine di garantire la costante fornitura di acqua pulita ed accessibile, così che donne e bambini possano dedicare il loro tempo alla cura della famiglia e all’istruzione, invece di trascorrere gran parte della giornata alla ricerca di acqua.

Con energia e passione, affrontiamo queste due nuove sfide!

Info http://www.ottopermillevaldese.org/

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16/09/2014 in Uncategorized

 

Tag: , , ,