RSS

Archivio dell'autore: noicoltiviamo

Progetto ETI Nepal – formazione sul campo

Care amiche e amici di Tulime Onlus,

Dear Friends (english below)

Oggi desideriamo condividere con voi le notizie di questi giorni sulle attività di formazione realizzate grazie  al progetto ETI Nepal sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese, rivolte a maestre e maestri della scuola di Chhaling e alle donne in agricoltura.

Secondo quanto previsto dal progetto, dal 2 al 6 luglio maestre e maestri hanno partecipato a specifici workshops e si sono confrontati, con la guida del responsabile del training, con i colleghi di una scuola primaria, nota per la qualità dell’insegnamento, nella vicina città di Patan. Le partecipanti alla formazione agricola, invece, oltre a partecipare alla lezioni hanno cominciato  a praticare sul campo quanto appreso in aula.

In partnership con la ong nepalese Tude e la coordinatrice locale Sagarika Bhatta, insieme agli operatori della formazione Parshuram Niraula, Srija Tuladhar, Olina Shahi,  Suman Gajurel e Sunita Pandeya, possiamo dirci soddisfatti dei risultati, raggiunti grazie al grande impegno di ognuno di loro.

* * * * *

Today we would like tell you some news about ETI Nepal project outputs.

According to educational training for Shree Gyan Jyoti School,  the teachers were involved in specific training program during their summer holiday between 2-6 July. Some themes covered were : Child growth and development; Needs and instincts among children and living creatures; Heredity and environment, Teaching Math through fun; Briefing about the visit to the YMBA school (Lagankhel – Patan, Kathmandu Valley), educational movie and discussion; School visit, interaction and outputs.

We’ll focus on the school visit and outputs:

Two visits to the YMBA school were managed to prepare the visit for Shree Gyan Jyoti teachers. The school have only 112 students, and is growing slowly. It is up to class five, and managed by a very efficient and mature Principal, Asha Ratna Shakya. They charge very low fees compared to other schools in the valley, yet the teachers are highly motivated maintaining the highest standard. Shree Gyan Jyoti teachers went to different classes to observe teaching, took photographs, interacted with teachers to learn and share their experiences. The teachers at YMBA are not highly paid, nor are they trained, but the Gyan Jyoti teachers were amazed to see the amount of work put into the classroom and children’s care.

It is hoped that the visit gave the Gyan Jyoti teachers an insight how effective management can help the institution to run smoothly and even without any big funds. Overall, the teachers seem to have enjoyed all the sessions and the visit that should help them to be more efficient and motivated to work towards the growth and development of children.

 

According to agricultural training, farmers has been involved in lessons and on the field.

The main subjects covered were: Permaculture(definition, core tenets and principles of design, theory and common practices); Training and pruning of vegetables and fruits; Disease, Bio-pesticides, Integrated disease management and pest management; Seedling in tray using cocopeat; Hardening of seedling; Making ridges and furrows in the main field; Transplantation of seedling in the main field; Irrigation and manuring the plant.

In partnership with TUDE ngo and local coordinator Sagarika Bhatta with officers & trainers Parshuram Niraula, Shrija Tuladhar, Olina Shahi, Suman Gajurel and Sunita Pandeya we can say that we are satisfied with the outputs, thank you to all of them for their strong engagement!

 

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 16/07/2018 in Nepal

 

Progetto ETI Nepal – emails dalla scuola di Chhaling

Care amiche e amici di Tulime Onlus,

oggi abbiamo belle notizie sulla formazione informatica realizzata all’interno del progetto ETI Nepal sostenuto con i   fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese e rivolta alle maestre e maestri della scuola Shree Gyan Jyoti di Chhaling in Nepal. Insieme all’associazione nepalese Tude,  nostro partner locale per ETI, al coordinatore locale Sagarika Bhatta e all’insegnante di informatica Olina Shahi, possiamo dirci soddisfatti dei risultati leggendo le emails qui sotto ricevute  dalle maestre e dai maestri. Può sembrare una piccola cosa….ma per noi è un grande traguardo, considerato che molti di loro sino a poco tempo fa non sapevano usare  pc e software o aprire un indirizzo email!  Grazie a tutte e tutti loro per il  grande impegno!

Dear friends of Tulime onlus,
Today we have some news about IT training provided for ETI Nepal project supported with funds Otto per Mille Valdese of the Waldensian Church of Italy and targeted to the teachers of Shree Gyan Jyoti school #Chhaling #Nepal. In partnership with Tourism Development Endeavors Tude local coordinator Sagarika Bhatta & IT trainer @OlinaShahi, we can say that we are satisfied with the outcome reading what those attending teachers emailed!! Thank you to all of them for their strong engagement

“I learnt how to open MS word and inside that l learned how to type. How to change style and how to insert picture .I learnt how to open Gmail and send Emails“ Krishna Yakami

“I am very proud that I got lots of training like computer class in this training. I learnt how to types MS word and in this I learned how to drag picture here and there and how to make file. In power point we learnt how to put photo in slide and edit the different picture by sound creation.
I learnt how to open g mail. By this we can send massage to others and by this we learned how to create different subject like writing important of computer, hobby, festival, and send those writing.” I am very happy to get IT training”. Karishma Chakatu

1)how to open computer. (2) learn simple typing.(3) how to open gmail. (4) learn how to email. Thank you. Rajendra Tapa

“In these classes I learnt everything in mirco soft office word 2007. Then in these classes I learnt powerpoint and I also learnt about how to use e-mail and excel . And at last I want to say thank you all of you who are supporting our school’s development and thinking about our societie’s future”. Kalpana Boyaju

“Idid not like computer ,but after this training I like to work in computer .I learnt how to open computer.Then l learned how to use ms word .Then l learned to use ms powerpoint and in it l learnt how to make slides .After that l learned to use ms excel and how l can use it to make marksheets. l even learned how to make gmail ID and from that l learned to write to send emails”. Saraswoti Puri

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 05/07/2018 in Uncategorized

 

Tag:

Chhaling. Il diritto al gioco, il diritto all’acqua

Care Amiche e Amici di Tulime Onlus,
abbiamo il piacere di comunicarvi che, grazie al supporto della Herrod Foundation, quest’anno Tulime ha avviato e concluso in Nepal il progetto “Water&Play”.
Il progetto è stato realizzato nel villaggio di Chhaling (circoscrizioni 1, 2, 3 e 4 – Changunarayan Municipality), dove è attiva la scuola pubblica Shree Gyan Jyoti ricostruita alcuni anni fa grazie al sostegno delle donazioni di molti di voi.

Con la collaborazione attiva da parte dell’associazione partner locale TourismDevelopment Endeavors, del nostro referente in Nepal Krishna Sadan Awal, della scuola Shree Gyan Jyoti e del Water tank users Committee, è stato possibile allestire e rendere fruibile dai bambini l’area giochi annessa alla scuola, e ripristinare la cisterna che dà acqua alle famiglie del villaggio.

 

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20/06/2018 in Nepal

 

EVS: i racconti dei volontari

Si conclude in questi giorni la nostra esperienza dello
short term EVS cominciato ad aprile con i primi volontari turchi.
Con grande piacere le ultime ospiti di Tulime sono due ragazze: Gulgun
e Serpil stanno imparando molto da questa esperienza e si stanno
rivelando una vera scoperta!
Questi sono i loro racconti:

Gulgun
i didn’t suppose that i can get used as much as be easy to here.When i
arrive here i was afraid of new country.But after i learn type of
Sicilian peoples and i realized that they are so similar with us with
regards to foods,communication,drinks.They are so friendly,helpfull
and funny.
I get used immediately via mine supporters,mentors.I like my home and
my house friends.They helped so much to me about how can i go where i
want,where i can eat something cheaper…When i was lost while I was
traveling in the city for learning,i didnt afraid of anything.Because
of that they are so close to others people for example me.
I saw that very detailized pointed church,cathedral in city
center.That was amazing because of that i have never seen such a good
and huge constructions.
When we check our volunteers activities ,we caring with disabled
people and doing theatre at Officina 22 and we going  to Vivaio
Ibervillea for preparing some presents composed of cactus,green
plants…There is so calm place where for getting be relax and you
learning cultivating thats important because i didn’t know such a
activities in my city,in my village so learned here and i will use at
future..
I joined different concerts,exhibitions and then i met with from had
different cultures young people also i improved my English while
learning informations about here.
Here is like a secret box because of that you can find whatever things
in last of narrow streets.After 1 weeks then i feel like them.I am so
happy for come here and this experiment.I have learned to Italiano
little bit together with my friends.I wanna stay here many more
days.Thanks for every things…
*Just i have a problem is that in i dont have any key for my room.Its
important for next volunteers…

Serpil
It`s my first time in Italy.I was so exciting on plane.I arrived at my
home and I meet my flatmates.They are so kind and helpfull.
I like sicilian people, they are so sympathetic.Palermo have too much
historical places i love that.
I go to the garden once a week.I like working there and helping garden work.
I also go to officina 22 and I like more officina than garden because
i love helping disable people.
I’m studiying psychology so it is good for me.I am so pleased for
working there.I meet people who from different countrys.It is great
chance for me.
I go to italian course also.Italian is difficult for me but i’m trying
to learn. Italian course is so enjoyable. I lear italian with having
fun.
I learned different things here also for example my flatmate taught
cooking some meals to me .
So i am so pleased for being here.
Thanks for everything.

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 04/07/2017 in Diario SVE, Uncategorized

 

Tag: ,

Bando Servizio Civile Nazionale all’estero: ancora posizioni disponibili

servizio_civile_nazionaleUltimi posti disponibili!

Con la preghiera di massima diffusione!

Bando servizio civile nazionale all’estero

 

Tag: , ,

Bando per il Servizio Civile Nazionale all’estero – 4 le posizioni disponibili a Tulime ONLUS

servizio_civile_nazionale

SCADENZA BANDO: 26 giugno 2017 ore 14.00

In data 24 maggio 2017 è stato pubblicato il Bando di Servizio Civile Nazionale e all’Estero
Scarica il Bando Nazionale di Servizio Civile Nazionale e all’Estero 2017

Scarica la Scheda descrittiva del Progetto di Tulime Onlus  (Allegato 6 Schema sintesi progetto) per il quale ci sono a disposizione 4 posti di Servizio Civile.

COSA E’ IL SERVIZIO CIVILE ALL’ESTERO?
È un servizio volontario riconosciuto dallo Stato italiano aperto ai ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni. L’articolo 9 della legge 6 marzo 2001, n. 64 istitutiva del Servizio Civile Nazionale, prevede che i giovani volontari possano prestare la propria attività anche presso “enti e amministrazioni operanti all’estero, nell’ambito di iniziative assunte dall’Unione Europea, nonché in strutture per interventi di pacificazione e cooperazione fra i popoli, istituite dalla stessa UE o da organismi internazionali operanti con le medesime finalità ai quali l’Italia partecipa“. Lo svolgimento del Servizio civile all’estero offre ai giovani una occasione unica di crescita ed arricchimento personale e professionale e rappresenta uno strumento particolarmente efficace per diffondere la cultura della solidarietà e della pace tra i popoli. Il SCN è un’esperienza formativa e di crescita umana.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA?
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
– cittadini italiani;
– cittadini degli altri Paesi dell’Unione europea;
– cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti;
– non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad esclusione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:
a) abbiano già prestato servizio civile nazionale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista, o che alla data di pubblicazione del presente bando siano impegnati nella realizzazione diprogetti di Servizio Civile Nazionale sensi della legge n.64 del 2001, ovvero per l’attuazione del Programma europeo Garanzia Giovani
b) abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell’anno precedente di durata superiore a tre mesi.

Non costituisce causa ostativa alla presentazione della domanda di servizio civile nazionale l’aver già svolto il servizio civile nell’ambito del programma europeo “Garanzia Giovani” e nell’ambito del progetto sperimentale europeo IVO4ALL  o aver interrotto il servizio civile nazionale a conclusione di un procedimento sanzionatorio a carico dell’ente originato da segnalazione dei volontari.

COME PRESENTARE DOMANDA?
La domanda di partecipazione, deve essere indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto e deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
La domanda, firmata dal richiedente, deve essere:

– redatta secondo il modello riportato nell’ Allegato 2 Domanda di ammissione  debitamente compilato e firmato in originale, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso e avendo cura di indicare la sede per la quale si intende concorrere;
– accompagnata da fotocopia di valido documento di identità personale;
– corredata dalla scheda di cui all’ Allegato 3  contenente i dati relativi ai titoli.

E i seguenti documenti richiesti dall’ente:
1) 2 fototessere
2) 1 Cv aggiornato e firmato ed eventuali copie di titoli in possesso e documentazione significativa

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) – art.16-bis, comma 5 della legge 28 gennaio 2009, n.2 – di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf. L’invio andrà effettuato all’indirizzo tulime@pec.it;

2) a mezzo “raccomandata A/R”, all’indirizzo
Associazione di Cooperanti Tulime Onlus
Viale Regione Siciliana, 2156, 90135 Palermo (Italia)
Attenzione! Non fa fede il timbro postale

3) consegnate a mano, all’indirizzo
Associazione di Cooperanti Tulime Onlus
Viale Regione Siciliana, 2156, 90135 Palermo (Italia)
Sul citofono selezionare il numero 1047, l’ufficio è aperto dal Lunedi al Venerdì, orario 8,30-14,30Viale Regione Siciliana, 2156, 90135 Palermo (Italia)
Si raccomanda di anticipare con una telefonata la consegna del plico.

Per richieste specifiche sulla consegna a mano telefonare al 329 422 5722 (Giulia), 3204112838 (Verastella)

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile, da scegliere tra i progetti inseriti nel bando. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni. La mancata sottoscrizione e/o la presentazione della domanda fuori termine è causa di esclusione dalla selezione, analogamente al mancato invio della fotocopia del documento di identità.

PROCEDURE SELETTIVE
La selezione dei candidati è effettuata, ai sensi dell’art. 15 del decreto legislativo n. 40 del 6 marzo 2017, dall’ente che realizza il progetto prescelto. Per informazioni più approfondite si rimanda alla Scheda descrittiva del Progetto di Tulime Onlus (Allegato 6 Schema sintesi progetto) e all’Art 5 del Bando. Le procedure selettive sono effettuate in lingua italiana. I candidati si attengono alle indicazioni fornite dall’ente medesimo in ordine ai tempi, ai luoghi e alle modalità delle procedure selettive.

PER INFORMAZIONI E CHIARIMENTI
Consultare la FAQ Risposte a domande più frequenti, debitamente predisposta dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, oppure telefonare in sede allo 091 217612 dal lunedi al venerdi.

 

Tag: , ,

Gli amici di Avigliana a Palermo

Questa settimana sono venuti a trovarci i nostri magnifici sostenitori da Avigliana.
Sono sette bellissime donne accompagnate dal Cavaliere Matteo (unico uomo) 😉
Hanno alloggiato alla Casa di Paolo Borsellino in Via della Vetriera e i giorni trascorsi insieme sono stati ricchi di avvenimenti e incontri.
La prima sera una pizza in compagnia dei tulimiani con Giulia, Giorgio, Renata, Daniela e Simone per accoglierli e cominciare a parlare del Progetto Tutto è Possibile, progetto che da due anni la scuola di Avigliana sostiene.
Il giorno seguente: un giro per il Mercato di Ballarò con Licia, a pranzo con Giuseppe e Giulia e di pomeriggio hanno partecipato in Via d’Amelio alla Marcia commemorativa.
Nel tardo pomeriggio, in sede con Daniela, di recente tornata da Pomerini, per parlarci dettagliatamente del Progetto Tutto è Possibile e dei suoi aggiornamenti.
Il giorno dopo: un pò di mare sulla splendida spiaggia di Mondello e un ghiotto pic nic con gelato sul prato del Foro Italico, sempre accompagnati dai ragazzi di Tulime.
Per ringraziare i nostri sostenitori, ma soprattutto AMICI di Avigliana non ci sono migliori parole che quelle di Giuseppe, che per molti anni stato lui stesso maestro ad Avigliana e che ci ha permesso di conoscere questa realtà.
Cari Ambasciatori,

come sempre è stata un’emozione enorme avervi quì con noi.
Siamo felici di avervi incontrati lungo il nostro cammino e vi ringraziamo di cuore per quello che fate PER noi e CON noi.
A presto amici!
Giuseppe
FullSizeRender-25-05-17-08-38
Ciao popolo di Tulime.
Vi ringraziamo di cuore della vostra accoglienza e disponibilità . I ragazzi hanno percepito l’importanza di questo viaggio e speriamo che i semi gettati, con il tempo, diventino buoni frutti . Un abbraccio!
ROBERTA, PAOLA, MATTEO,SOFIA, ELEONORA, ALESSIA, MARTINA, MELINA. 
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 28/05/2017 in Tulimiamo

 

Tag: , ,