RSS

Una nuova volontaria: conosciamo Mara

26 Apr

image1

Oggi vi presentiamo Mara: è una nuova volontaria di Tulime che grazie al programma Garanzia Giovani potrà svolgere uno stage presso la sede Puglia di Tulime, occupandosi principalmente di Ufficio Stampa e Comunicazione.

Ciao a tutti, sono Mara Miccoli e da oggi sono una tirocinante per Tulime Onlus. Il mio primo incontro con questa realtà credo sia avvenuto nell’estate del 2010 e credo proprio in casa mia. In quei mesi nel mio paesino, Villa Castelli appunto, si stava preparando un grande evento (e a ripensarci oggi direi un grandioso evento!) “Luci e ombre d’Africa”, con la direzione artistica di Leonardo Fumarola e la collaborazione delle associazioni del luogo, dei musicisti e di tanti artisti. Ecco, dicevo in casa mia perché uno di questi collaboratori era mio fratello, video maker di professione, che stava realizzando alcuni video promozionali per lo spettacolo. Mi ricordo la voce che usciva da una segreteria telefonica e diceva “Ciao, siamo Antonio e Anna Maria, non siamo in casa perché siamo in viaggio di nozze in Tanzania, lasciateci un messaggio”, qualcosa di simile, non capii bene. Subito dopo però ho visto tanta mobilitazione attorno a questa cosa, grande disponibilità, grande attenzione. Poi ho visto lo spettacolo, fantastico, poi ho conosciuto la storia dei ragazzi che c’erano dietro. Tutto molto affascinante, un’Africa raccontata senza retorica né eccessivo vittimismo, non un “sentiamoci in colpa perché ignoriamo”, ma un “impariamo a conoscere perché si può fare tanto”. Un messaggio di speranza. Di concreto, oltre a qualche contributo per la raccolta fondi, non credo di aver fatto molto in quell’occasione. È stato il tempo poi che mi ha ricondotta verso Tulime, un po’ il tempo e un po’ la mia attività. Faccio parte da oltre dieci anni di un’associazione qui a Villa Castelli, il Laboratorio Collettivo, fondamentalmente la mia seconda casa. Attraverso di essa abbiamo dato vita a molte esperienze, concerti, mostre, presentazioni, e a una rivista indipendente “La Quarta Stanza”, della quale sono stata redattrice per sei numeri. È proprio su questa che un paio d’anni fa abbiamo realizzato un articolo su Tulime e la cooperazione di comunità, Coltivare dialogo, divenire scambio. Ancora per e con Tulime abbiamo realizzato, ad agosto 2015, un numero speciale per sostenere il progetto di “Maji for Kitowo”, con la collaborazione di Benazir Dedeoglu, la volontaria SVE originaria della Turchia. La vicinanza alle tematiche sociali e l’entusiasmo di Antonio e Anna Maria ci hanno portati in seguito ad accogliere la loro richiesta di “asilo” e dopo un po’ di trafile burocratiche, da febbraio 2016, abbiamo iniziato a condividere la nostra sede di via Puccini con la Sede operativa di Tulime Puglia. Poco dopo mi è giunta la proposta di svolgere un tirocinio presso la sede appena accreditata e la mia risposta non poteva che essere positiva. Sulle mie esperienze pregresse non mi dilungherò (forse l’ho già fatto su tutto il resto). Sono laureata in Lettere Moderne all’Università del Salento, ho completato i mie studi magistrali nello scorso dicembre. Mi sono laureata in letteratura italiana contemporanea con una tesi di ricerca su Roberto Roversi, autore bolognese che mi ha portata a scoprire nuovi paesaggi e nuove storie, viaggiare, intervistare critici importanti e incontrare poeti e attori teatrali. In questi anni non ho solo studiato, ho cercato di cogliere anche le possibilità lavorative offerte dalla mia terra, quindi ho svolto dodici mesi di Servizio Civile Nazionale in un progetto contro la dispersione scolastica e ho lavorato come educatrice nei campi estivi per minori. Entrambe le esperienze supportate dal Comune di Villa Castelli. Come ho già accennato sopra, mi occupo da molti anni di organizzazione di eventi culturali nell’ambito dell’associazionismo. Per il Laboratorio Collettivo ho svolto varie mansioni, membro del centro di gestione e segretaria, ufficio stampa, blogger, organizzatrice. Tra gli eventi a cui ho preso parte, quelli che portano la mia firma (parlo di una firma solo immaginaria perché nel collettivo siamo tutti uguali e nessuno emerge su nessuno) sono quelli a sfondo letterario e culturale (Caffè letterari, bookcrossing, presentazioni di libri), però di tanto altro mi sono occupata e di tanto altro potrò occuparmi. Sicuramente cercherò di mettere a servizio di Tulime tutte le mie attitudini e le mie qualità migliori. Cordialmente, Mara.

In bocca lupo Mara e buon lavoro!

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 26/04/2016 in Tulimiamo, Uncategorized

 

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: