RSS

Al mercato del pesce: lo schiocco di Silvia (dalla Tanzania)

30 Ago

Arriviamo e un odore fortissimo colpisce ed entra subito nelle narici..quasi nauseante. Scendiamo dal pullmino perché è come se si stesse concentrando tutto lì.. Ci guardiamo attorno. Occhi neri ci osservano..o li osserviamo noi?? Nelle bancarelle solo conchiglie, è quasi mezzogiorno e il pesce non è ancora arrivato. Giriamo un po’ ma non troviamo nulla…Sotto un’enorme tettoia ci sono centinaia di donne con i loro kitenge colorati che aspettano il pesce, che non arriva.. I nostri piani di mangiare tonno e chapati per pranzo sfumano e ci troviamo in una specie di fast food di cibo indiano.

Nel frattempo la valigia della nostra compagna di viaggio Veronica non è ancora arrivata. Decidiamo di dormire un’altra notte a Dar es Salam per aspettarla e il giorno dopo approfittiamo per andare a vedere l’oceano: possiamo persino mettere i piedi nell’acqua! Si avvicinano dei bambini e ci imitano mentre spalanchiamo le braccia facendoci portare dal vento che sembra quasi sollevarci. “What’s your name?” chiedono…

Ci avviciniamo al TEC (il posto che ci ospita a Dar es Salam) e lungo la strada ci fermiamo a comprare un adattatore in una ferramenta. Entriamo in un posto che sembra un piccolo mercato, dei bambini si avvicinano e chiedono “picia, picia” ridendo come matti quando si guardano nella foto scattata. I loro gridolini di gioia contagiano felicità…

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 30/08/2012 in Dalla Terra Rossa

 

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: