RSS

Locride, a rischio i progetti di accoglienza per i rifugiati

20 Lug

La Rete dei Comuni Solidali ReCoSol appoggia la denuncia dei Comuni di Riace e Caulonia e di tutti gli Enti che gestiscono i progetti di accoglienza immigrati in Calabria, che da mesi non ricevono i contributi per l’ordinaria gestione dei progetti.

Il sindaco di Riace Domenico Lucano e l’operatore Recosol di Caulonia Giovanni Maiolo hanno iniziato in questi giorni lo sciopero della fame per protestare contro i ritardi dei contributi per i progetti di accoglienza.

‘Da un anno – spiega Lucano a Rainews24 – non riceviamo piu’ contributi dalla Protezione civile e la situazione e’ insostenibile. Viviamo un’emergenza nell’emergenza’‘. Nel suo paese vivono 150 rifugiati tra cui 30 bambini.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 20/07/2012 in Uncategorized

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: