RSS

La compravendita della terra, intervista a Stefano Liberti

04 Giu

Del land grabbing avevamo parlato in questo blog il 16 maggio, oggi vi segnaliamo  un’intervista a Stefano Liberti.

“A partire dalla crisi alimentare e finanziaria del 2007, paesi come l’Arabia Saudita, gli Emirati Arabi, la Libia, la Corea del Sud hanno cominciato a negoziare l’acquisto e l’affitto di enormi quantità di terra nelle nazioni africane o sudamericane; lo stesso stanno facendo le grandi multinazionali dell’agrobusiness – interessate a creare sterminate piantagioni per la produzione di biocarburanti – nonché una serie di società finanziarie, che hanno compreso che l’investimento in terra può garantire ricavi sempre più alti e sicuri. Questa corsa all’accaparramento delle terre, detta land grabbing, nasconde però una forma insidiosa di sfruttamento e rischia di instaurare un nuovo colonialismo”.

Ascolta l’intervista su Radio 3 Fahrenheit del 19.10.2011
Stefano Liberti sarà a Palermo l’8 giugno per la proiezione del suo ultimo documentario Mare Chiuso,  nell’ambito di Tutti i Sud, Fiera della Cooperazione organizzata dal Congass a Villa Trabia l’8 e il 9 giugno.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 04/06/2012 in Uncategorized

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: