RSS

Il Darfur e i dittatori che non hanno ancora smesso

15 Apr

Un nuovo video (questa volta uno spot) punta a mobilitare l’opinione pubblica mondiale verso un dittatore africano: 49 secondi in cui il Collectif Urgence Darfour chiede l’arresto di Omar El Béchir per la campagna “Stop Bechir“. Quella del collettivo francese è una petizione rivolta al Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-Moon al quale i firmatari (per firmare http://www.stopbechir.com/) chiedono di aumentare gli sforzi per la cattura dell’uomo accusato di genocidio. Il video arriva subito dopo l’articolo di Africa Confidential che punta il dito contro il metodo politico adottato dall’Onu per gestire le sanzioni contro i regimi violenti. In questo sito si parla di un rapporto in cui il governo sudanese è sospettato di utilizzare armi cinesi contro i civili del Darfur.  Nel video compaiono altri quattro personaggi, facilmente riconoscibili, intenti in mestieri comuni… e il messaggio: “Dictators don’t just stop

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15/04/2012 in Segnalazioni

 

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: