RSS

Tulime a scuola: la maestra Caterina racconta

12 Mar

Questa storia è iniziata qualche anno fa, quando , tra i banchi dell’università , ho sentito un
ragazzo con le treccine che parlava di Africa, delle sue giornate passate nei villaggi della
Tanzania e di un’associazione di cooperanti, Tulime. Deve aver parlato con entusiasmo
e passione, perché la sua esperienza mi colpì subito e mi venne voglia di fare qualcosa
per le popolazioni di cui avevo sentito parlare. Volevo rendere partecipi anche gli alunni
della scuola Primaria ai quali insegnavo… ho pensato allora che i loro libri d’ inglese usati
sarebbero stati utili ai piccoli studenti dei villaggi. Ai ‘miei’ studenti sarebbe stato utile
entrare in contatto reale con la solidarietà e con le storie d’Africa.
Ora però dovevo parlare con il ragazzo con le treccine e vedere se la cosa poteva
andare. Beh, veramente non lo conoscevo… ricordo ancora il giorno in cui mi presentai
e gli parlai della mia idea. Come andò? Andò benissimo: al ragazzo con le treccine la
mia idea piaceva! E come andò a finire? Dopo quattro anni gli alunni che partecipano a
progetti di Tulime scuola sono aumentati, così come gli insegnanti coinvolti. Numerosi
genitori conoscono e apprezzano Tulime. I bambini hanno sperimentato modi di
cooperazione sempre nuovi… l’ultimo Natale hanno creato tanti oggetti e li hanno venduti
per donare borse di studio a coloro che ora definiscono i loro amici in Africa!
I piccoli studenti adorano parlare di ciò che fanno e riconoscono l’importanza delle loro
azioni. E non vedono l’ora di ricevere la visita del ragazzo con le treccine che porta loro
notizie ed immagini dei loro nuovi amici!
Questa è la storia di un piccolo seme che è cresciuto ed ha sparso tanti altri piccoli semi.
L’incontro con il ragazzo con le treccine è stato il primo piccolo seme.

Vedi anche:
“Una bella esperienza” Il racconto dei bambini di Costacciaro dell’incontro con Tulime
W Costacciaro Viva!

 

Annunci
 
2 commenti

Pubblicato da su 12/03/2012 in Tulimiamo

 

Tag: , , ,

2 risposte a “Tulime a scuola: la maestra Caterina racconta

  1. Francesco

    13/03/2012 at 11:02

    La verità è che la Maestra Caterina è troppo forte!!!!

     
  2. Gabriella Mariucci

    15/03/2012 at 21:35

    la maestra Caterina ha proprio ragione riguardo al seme che abbiamo piantato nei cuori dei nostri bambini e che sicuramente continuerà a dare frutti come ha fatto finora!

     

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: