RSS

Neve a Civitella: un uomo senza pala non vale niente!

06 Feb

Civitella Alfedena (AQ), 6 febbraio. Foto e testo di Guido e Jessica (facenti parte del Direttivo di Tulime e responsabili del progetto di apicoltura Bee Together).

Siamo assolutamente ancora sommersi! La neve è davvero tantissima! E’ caduto 1 metro e 60 di neve! Diciamo che dopo uno stupore collettivo (durato tutta la mattinata di sabato), durante il quale abbiamo solo guardato quanta neve era in giro, pensavamo che sarebbero arrivati dei mezzi a sgombrare un po’ le strade…invece nulla!
Abbiamo un solo spazzaneve da Pescasseroli a Roccaraso…che ora si è pure fermato perché si sono scaricate le batterie! Insomma, quando è riuscito a salire da noi era sabato pomeriggio e non ce l’ha fatta ad aprire più che una corsia…la neve era davvero troppa!
Ci serviva la turbina (che solleva la neve e la getta lontano)…ma la turbina era non si sa dove e ora è ad Alfedena rotta pure lei!
In finale un bel gruppo di uomini del paese (come del resto in tutti i paesi della nostra valle!) hanno preso pale e mezzi propri (trattori, pale meccaniche ecc…) e hanno cominciato a sgombrare le strade…almeno per le emergenze….ma ancora stasera nessuno può permettersi di morire perché il cimitero è totalmente irraggiungibile!
Insomma sono tre giorni che lavorano e di mezzi pubblici non se ne sono visti ancora!
Ora nel nostro orto c’è una montagna di neve (quella spalata dalla strada) alta non meno di 5 metri! E così pure in molti posti del paese!
La strada per Villetta ancora non è transitabile per via delle slavine…gli alberi cduti sono stati rimossi sempre dai nostri uomini….ma la neve lì è davvero troppa per i nostri mezzi e bisognerà aspettare questa fantomatica turbina!
I nostri volontari hanno raccolto l’immondizia per tutto il paese, a piedi e con l’aiuto di un trattore, (qui si fa la differenziata porta a porta e dopo 5 giorni bisognava proprio portarla via dalle case), alle persone anziane è stato detto assolutamente di non uscire di casa e di tutto, dalla legna alla spesa, si occupano i nostri uomini volontari.
Noi abbiamo fatto una cosa che mai avremmo creduto di poter fare: siamo andati con gli sci a Villetta a comprare il pane…a Civitella non c’è il forno…una cosa da Canada!
I bambini non vanno a scuola da giovedì scorso e  il rientro è previsto giovedì prossimo…la viabilità è problematica in tutto l’Abruzzo e molte maestre hanno difficoltà o sono impossibilitate a venire a scuola….ovviamente quelle fuori sede…che ovviamente sono la maggioranza! Passano le giornate in giro tra cumuloni di neve che arrivano ai lampioni!


Il paesaggio è spettacolare e siamo contenti di aver visto una cosa davvero rara, ma in questo mondo moderno, dove la comunicazione è tutto, nel momento della necessità, siamo davvero “sperduti tra queste montagne”. E la sensazione che hai è che la vita di 280 persone non vale come quelle delle milioni di persone di una grande città, dove bastano 10 cm di neve per fare polemica! E ti chiedo a che servono i soldi delle tasse che pure noi 280 paghiamo!
Qui niente polemiche: maniche rimboccate e pale in mano!
In questi giorni a Civitella un uomo senza pala non vale niente!

Annunci
 
10 commenti

Pubblicato da su 06/02/2012 in Tulimiamo

 

Tag: , , , , , , ,

10 risposte a “Neve a Civitella: un uomo senza pala non vale niente!

  1. Veronica

    07/02/2012 at 10:40

    Certo ci saranno dei disagi… però non è da tutti poter andare a comprare il pane sciando!!!!! Le bambine si saranno divertite tanto!!!

     
    • Jessica

      08/02/2012 at 12:18

      Seguro! Stanno sempre fuori con gli altri… le scuole riaprono lunedì prossimo! Stamattina è arrivata la turbina e ha aperto la strada per Villetta…ma non ci sono ancora auto in giro…c’è un silenzio antico che è rarissimo ascoltare!

       
  2. Francesco

    07/02/2012 at 11:22

    Sarà che la nostra testa funziona sempre in una direzione…ma mi fa tanto pensare ai nostri villaggi tanzaniani quando c’è da sistemare la strada e naturalmente il governo non interviene e allora tutti assieme a sistemarla con le zappe…che sia un esempio di convergenza evolutiva?

     
    • Jessica

      08/02/2012 at 22:09

      E’ così! Stessi problemi…stessi sistemi!!!

       
  3. Giuseppe

    07/02/2012 at 16:43

    e le temperature? stamattina a Torino ho preso un bus a -7 gradi, impensabile per un terrone come me!

     
    • Jessica

      08/02/2012 at 12:16

      Fa freddo pure qui! ieri sera alle 6 eravamo a -8….ma la neve si conserva bella polverosa con questo clima! E’ più divertente!!

       
  4. gomez62

    11/02/2012 at 12:40

    un po’ vi invidio…. non vedrete lo Stato per qualche tempo….. ma non sarà un bene? intanto avete riscoperto valori che in questa società sembrano ormai perduti. qui a MIlano se restassi bloccato in casa dalla neve mi ritroverebbero solo perchè non ho pagato il canone tv….

     
    • Jessica

      12/02/2012 at 13:30

      Diciamo pure che qui lo Stato lo vediamo sempre poco…e sempre meno! Le poste da un anno e mezzo sono aperte a scavalco, solo i giorni dispari…l’ospedale do Castel di Sangro esiste in pratica solo di nome…e quello vero più vicino sta a 60 km…chi vuole partorire deve andare ad Avezzano (75 km)…ora hanno aumentato il numero minimo per avere un Istituto Comprensivo ( la scuola) a 500 alunni…fino a 300 ce la facevamo, uniti con Pescasseroli, Opi, Villetta e Barrea, che sono tutti nella stessa valle…ora dovremo accorparci con la Marsica, cioè verso Avezzano…non ripeto la distanza!
      I comuni ci sono sempre, anche se subiscono tagli giganti, e i nostri sindaci sono veramente punti di riferimento (almeno il nostro!)…ma pare che vanno dicendo che vogliono sopprimere proprio i piccoli comuni… io direi non solo STATO, DOVE SEI?, ma anche STATO, CHI SEI????

       
  5. LUANA ROBERTA SCAMOLLA

    11/02/2012 at 16:27

    AMMIRO MOLTO LA VOSTRA FORZA E IL VOSTRO CORAGGIO ,SONO SICURA CHE ANCHE QUESTA VOLTA RIUSCIRETE A VENIR FUORI DA QUESTA DIFFICOLTA’ SENZA L’AIUTO DI NESSUNO!NON NEGO CHE MI SONO EMOZIONATA A VEDERE LE FOTO DELLE BIMBE CHE SICURAMENTE SI STANNO DIVERTENDO MOLTO,LA VOSTRA MAESTRA NON VEDE L’ORA DI RIABBRACCIARVI,NON APPENA CI LIBERANO LA STRADA CHE COLLEGA PESCINA A VILLETTA A PRESTOOO….

     
    • Jessica

      12/02/2012 at 13:16

      Grazie Maestra Luana! I bambini fanno festa perchè non c’è scuola…ma un po’ cominciano ad annoiarsi, senza una “cosa da fare” …speriamo davvero che riaprano presto la strada!

       

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: