RSS

Sempre Wasafiri… e il 27 al Faenas Cafè (Roma)

18 Feb

27febbraio

pace1Venerdì 27 febbraio la mostra “Wasafiri” sarà al Faenas Cafè (via Portuense 47, Roma).
Oltre alla foto della mostra di Tulime, ai gadget dell’associazione, verrà presentata la partecipazione dell’associazione alla Marcia Mondiale per la Pace e per la Nonviolenza.

Ci sarà musica che viene direttamente dai villaggi della Tanzania nei quali Tulime Onlus si adopera con i suoi progetti.

Ci saranno piatti tipici africani preparati dagli stessi cooperanti di Tulime!

Di seguito invece potete leggere le emozioni di Rosa dopo l’evento “Wasafiri” a Guidonia

Buongiorno contadini,
vi siete accorti della ventata “wasafiri” arrivata anche a Guidonia?  Io personalmente ancora faccio i conti con tutte le emozioni che essa ha sollevato e smosso. Se devo pensare al momento in cui secondo me è iniziato quest’altra avventura “tulimata” a mio parere tutto ha avuto inizio giovedì notte quando due sprovvedute ancora in giro di notte (Io e Serena) si sono presentate a casa di Giovanna  (tra l’altro svegliandola!) per ricevere le tanto attese foto. Mentre le trasportavo verso la macchina fissavo quell’imballaggio di carta marrone e carta bianca scoppiettante chiusa con nastro Tulime e speravo che improvvisamente i miei occhi avessero il potere di trapassare quegli strati per scoprire, finalmente quei racconti di viaggio!!! Il tuo browser potrebbe non supportare la visualizzazione di questa immagine.Non so come ho fatto ma ho resistito ed ho avuto il piacere di scoprire quelle immagini solo verso ora di pranzo di venerdì quando a nostra sorpresa (mentre cercavamo in giro un soluzione per appenderle!) Alessio (un ragazzo del Bar che ci ha “ospitato”) aveva trovato il modo per regalare ad occhi curiosi quelle foto.  La sala, prima asettica e fredda sembrava essersi trasformata raggiungendo il massimo “calore” alle 18 quando è stata illuminata dalla sola luce di 200 candeline “illuminandoci anche noi di meno”! immagine_482Osservare quelle foto è stato scoprire ancora qualcosa in più del viaggio consapevole, il tanto sognato viaggio consapevole..stavolta a raccontarmelo erano tutti i wasafiri attraverso quegli scatti. Guardavo quelle foto sognante, sorpresa, curiosa..avrei voluto entrarci dentro per vedere cos’altro c’era un po’ più destra, o un po’ più a sinistra, o un po’ più sotto, o un po’ più sopra di quello scatto!!!
Ancora una volta mi sono trovata a parlare d’Africa e ora mi chiedo quanto questo sia giusto visto che non ci sono mai stata ma il fatto è che mi viene cosi naturale…
Alle emozioni provate in queste ore hanno fatto seguito momenti divertentissimi che vale la pena raccontare: due fantastiche persone (Lauretta, per gli amici Lallina e Mauro, per gli amici Mauretto) hanno provveduto a prendere le pizze così la ventata wasafiri ci ha accompagnato fin su casa mia. La serata è trascorsa in un modo che migliore non poteva esserci, abbiamo riso e scherzato come se ci conoscessimo tutti da sempre quando in realtà c’erano persone che si erano viste per la prima volta poche ore prima…sarà solo fortuna o è la magia dell’Africa?
…”ma che strano, io non sapevo che un Lillipuziano…”…vi dice qualcosa questa canzone? Lallina ci ha regalato grosse e grasse risate con  la sua performance! Attenzione ci sono video che testimoniano il fatto…
Infine i racconti della msafiri (viaggiatrice) Elisa Dilo hanno accompagnato il mio sonno, asante Eli!
Le situazioni e le emozioni vissute e provate venerdì hanno ripagato degli inconvenienti sorti poi nell’ultimo giorno della mostra. Non posso non fermarmi a ringraziare… Giovanna, ti ho sentito che c’eri! Masegiani, le vostre telefonate per monitorare l’”andazzo” della mostra vi hanno resi partecipi. Il Bar Lanciani, che ci ha “ospitato” per due giorni e mezzo. Adriano e lo Studio Centrone che ci hanno regalato le locandine, alcune delle quali arriveranno direttamente a Masege (in Tanzania!) Il mio amico Daniele che si è mosso per far uscire due articoli su due giornali locali “da un giorno all’altro”, nel vero senso della parola, o meglio dei tempi! Laura per averci aiutato a pubblicizzare l’evento e per averci regalato la performance del “lillipuziano”. Il vivaio Happy Garden per averci “prestato” le piantine così da non togliere soldi ai progetti nel caso in cui non fossimo riusciti a venderle. La suocera di Valentina perché senza neppure conoscerci anche lei è caduta nella trappola Tulime. Mauro, Piero, Adriano, Maria Grazia per aver passato delle ore con noi e con le foto durante la mostra! Tutti i Masegiani che hanno allestito, montato,smontato, incartato, scartato gadgets, foto, fogli informativi, computer, calendari durante i continui allestimenti quotidiani della mostra!
Ancora un volta…Asante sana!
– Rosa!

Annunci
 
 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: